La Campana Maggiore – 14 Ottobre

OTTOBRE MESE DEL ROSARIO, come ci ha ricordato Papa Francesco dopo l’Angelus di domenica scorsa “Rinnovo l’invito a tutti a pregare il Rosario ogni giorno del mese di ottobre, concludendolo con l’antifona “Sotto la tua protezione” e la preghiera a San Michele Arcangelo, per respingere gli attacchi del diavolo che vuole dividere la Chiesa.” Queste due preghiere le trovi qui sotto … OTTOBRE MESE DELLE MISSIONI Domenica prossima in tutta la Chiesa si celebra la Giornata Missionaria Mondiale: sono a disposizione i salvadanai che ci richiamano alla condivisione del dono della fede che abbiamo ricevuto, anche con il sostegno alle Pontificie Opere Missionarie. Perché tutti gli uomini possano incontrare Gesù. La missione è compito di ognuno di noi, soprattutto dei giovani: spendere generosamente la vita come Gesù ha fatto con noi. CARITÀ Oggi è la seconda domenica del mese e raccogliamo il Fondo di Solidarietà della Caritas parrocchiale. La cesta davanti all’altare ci ricorda che i poveri sono sempre tra noi, e ognuno può e deve condividere quello che ha. Ricordatevene quando fate la spesa: pasta, olio, scatolame … e venite all’altare così. COMUNIONE AGLI INFERMI: spesso anziani e malati sono impossibilitati a partecipare alla Messa domenicale. Con la collaborazione dei ministri straordinari della comunione vorremmo poter portare Gesù nella casa e nella vita di ognuno: segnalate le richieste e magari collaborate in quest’opera: portare Gesù è condividere tempo e attenzione, compagnia e preghiera.     Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, santa Madre di Dio: non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, ma liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e bene-detta. Sub tuum praesídium confúgimus, sancta Dei Génetrix; nostras deprecatiónes ne despícias in necessitátibus, sed a perículis cunctis líbera nos semper, Virgo gloriósa et benedícta”. San Michele Arcangelo, difendici nella lotta; sii nostro presidio contro le malvagità e le insidie del demonio. Capo supremo delle milizie celesti, fa’ sprofondare nell’inferno con la forza di Dio Satana e gli altri spiriti maligni che vagano per il mondo per la perdizione delle anime. Amen. Sancte Míchael Archángele, defénde nos in próelio; contra nequítiam et insídias diáboli esto praesídium. Imperet illi Deus, súpplices deprecámur, tuque, Prínceps milítiae caeléstis, Sátanam aliósque spíritus malígnos, qui ad perditiónem animárum pervagántur in mundo, divína virtúte, in inférnum detrúde. Amen”.  


La Campana Maggiore – 30 Settembre 2018

17 IL VESCOVO GINO PRESIEDE L’EUCARISTIA E CONFERISCE LA CRESIMA A Giacomo, Andrea, Benedetta, Francesco, Aurora, Beatrice, Elena, Giulia, Veronica, Leonardo, Marzio, Vittoria, Angelo, Alessia, Elisa, Alessandro, Gabriele, Andrea, Melissa, Costantino, Melissa, Cristiano, Manuel, Cristiano, Andrea, Elisa, Francesca, Brenda, Angelica. DAL 1° DI OTTOBRE I gruppi di CATECHISMO già in cammino nello scorso anno riprendono il percorso nei giorni e nei luoghi noti. Dalla prossima settimana cominceranno gli incontri anche per chi inizia il cammino. L’ADORAZIONE EUCARISTICA. Il giovedì in S. Michele, dopo la Messa delle 18 l’adorazione sarà guidata fino alle ore 19, col Vespro e la Benedizione eucaristica. Proseguirà silenziosa fino alle 21 e si concluderà con il Dialogo sul Vangelo della domenica. – Il primo venerdì del mese alla Madonna dei Canneti dalle ore 21 alle 22 con la Confraternita del SS. Sacramento. Dall’8 ottobre riprende la lettura della Bibbia nei due momenti del lunedì alle 21 e del venerdì alle 15.30. APRIAMO LA BIBBIA insieme, ricominciando dai libri storici di Samuele e dei Re. Domenica 14 ottobre alle ore 16 primo incontro per fidanzati in PREPARAZIONE AL MATRIMONIO  


La Campana Maggiore – 16 Settembre 2018

Venerdì 14, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore di cui fu parroco, il Vescovo Gino ha celebrato la Messa di commiato di DON FRANCESCO ZIMBARDI. Nelle prime ore del 13 settembre 2018, presso l’Ospedale Agostino Gemelli di Roma, si è spento Don Franco ZIMBARDI, del Clero della Diocesi. Classe 1934, nativo di Napoli, era entrato nei Missionari de La Salette. Parroco a Roma dal 1980 al 1984, accolse il Santo Padre San Giovanni Paolo II in visita alla Parrocchia di Nostra Signora de La Salette, il 7 dicembre 1980. Don Franco era stato poi accolto nella Diocesi di Porto e Santa Rufina da Mons. Diego Bona, nel 1986, e nominato Parroco di Sant’Andrea Apostolo a Osteria Nuova – Santa Maria di Galeria. Nel 1996 è stato nominato Parroco a Santa Maria Maggiore, Cerveteri, dove è rimasto fino al 2015 e ha curato importanti lavori di restauro delle varie Chiese della Città.  Cultore del canto liturgico, in Diocesi è ricordato come Assistente del Cursillo di Cristianità. Dopo aver lasciato Cerveteri si era ritirato a Praia a Mare (Cosenza); nell’ultimo periodo, per difficoltà di salute a cui si erano aggiunti i postumi di una caduta, era ricoverato all’Ospedale Gemelli di Roma, dove è avvenuto il decesso. La Scuola di Teologia di Ladispoli propone a tutti (particolarmente a chi collabora in Parrocchia o è catechista) un percorso di approfondimento dei contenuti della fede cattolica. Le lezioni si tengono ogni venerdì, dalle ore 15.30 alle ore 18.30. Dettagli sul sito: http://www.diocesiportosantarufina.it/home/pages.php?dpid=99


don Francesco Zimbardi

Venerdì 14 a Cerveteri la Messa di commiato Nelle prime ore di oggi, 13 settembre 2018, presso l’Ospedale Agostino Gemelli di Roma, si è spento Don Franco ZIMBARDI, del Clero della Diocesi. Classe 1934, nativo di Napoli, era entrato nei Missionari de La Salette. Parroco a Roma dal 1980 al 1984, accolse il Santo Padre San Giovanni Paolo II in visita alla Parrocchia di Nostra Signora de La Salette, il 7 dicembre 1980. Don Franco era stato poi accolto nella Diocesi di Porto e Santa Rufina da Mons. Diego Bona, nel 1986, e nominato Parroco di Sant’Andrea Apostolo a Osteria Nuova – Santa Maria di Galeria. Nel 1996 è stato nominato Parroco a Santa Maria Maggiore, Cerveteri, dove è rimasto fino al 2015 e ha curato importanti lavori di restauro delle varie Chiese della Città. Cultore del canto liturgico, in Diocesi è ricordato come Assistente del Cursillo di Cristianità. Dopo aver lasciato Cerveteri si era ritirato a Praia a Mare (Cosenza); nell’ultimo periodo, per difficoltà di salute a cui si erano aggiunti i postumi di una caduta, era ricoverato all’Ospedale Gemelli di Roma, dove è avvenuto il decesso. I funerali, presieduti da Mons. Vescovo, si svolgeranno presso la Parrocchia di Santa Maria Maggiore a Cerveteri Venerdì 14 Settembre, alle ore 16. da http://www.diocesiportosantarufina.it/home/news_det.php?neid=3764