La Campana Maggiore – 16 Settembre 2018

Venerdì 14, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore di cui fu parroco, il Vescovo Gino ha celebrato la Messa di commiato di DON FRANCESCO ZIMBARDI. Nelle prime ore del 13 settembre 2018, presso l’Ospedale Agostino Gemelli di Roma, si è spento Don Franco ZIMBARDI, del Clero della Diocesi. Classe 1934, nativo di Napoli, era entrato nei Missionari de La Salette. Parroco a Roma dal 1980 al 1984, accolse il Santo Padre San Giovanni Paolo II in visita alla Parrocchia di Nostra Signora de La Salette, il 7 dicembre 1980. Don Franco era stato poi accolto nella Diocesi di Porto e Santa Rufina da Mons. Diego Bona, nel 1986, e nominato Parroco di Sant’Andrea Apostolo a Osteria Nuova – Santa Maria di Galeria. Nel 1996 è stato nominato Parroco a Santa Maria Maggiore, Cerveteri, dove è rimasto fino al 2015 e ha curato importanti lavori di restauro delle varie Chiese della Città.  Cultore del canto liturgico, in Diocesi è ricordato come Assistente del Cursillo di Cristianità. Dopo aver lasciato Cerveteri si era ritirato a Praia a Mare (Cosenza); nell’ultimo periodo, per difficoltà di salute a cui si erano aggiunti i postumi di una caduta, era ricoverato all’Ospedale Gemelli di Roma, dove è avvenuto il decesso. La Scuola di Teologia di Ladispoli propone a tutti (particolarmente a chi collabora in Parrocchia o è catechista) un percorso di approfondimento dei contenuti della fede cattolica. Le lezioni si tengono ogni venerdì, dalle ore 15.30 alle ore 18.30. Dettagli sul sito: http://www.diocesiportosantarufina.it/home/pages.php?dpid=99


don Francesco Zimbardi

Venerdì 14 a Cerveteri la Messa di commiato Nelle prime ore di oggi, 13 settembre 2018, presso l’Ospedale Agostino Gemelli di Roma, si è spento Don Franco ZIMBARDI, del Clero della Diocesi. Classe 1934, nativo di Napoli, era entrato nei Missionari de La Salette. Parroco a Roma dal 1980 al 1984, accolse il Santo Padre San Giovanni Paolo II in visita alla Parrocchia di Nostra Signora de La Salette, il 7 dicembre 1980. Don Franco era stato poi accolto nella Diocesi di Porto e Santa Rufina da Mons. Diego Bona, nel 1986, e nominato Parroco di Sant’Andrea Apostolo a Osteria Nuova – Santa Maria di Galeria. Nel 1996 è stato nominato Parroco a Santa Maria Maggiore, Cerveteri, dove è rimasto fino al 2015 e ha curato importanti lavori di restauro delle varie Chiese della Città. Cultore del canto liturgico, in Diocesi è ricordato come Assistente del Cursillo di Cristianità. Dopo aver lasciato Cerveteri si era ritirato a Praia a Mare (Cosenza); nell’ultimo periodo, per difficoltà di salute a cui si erano aggiunti i postumi di una caduta, era ricoverato all’Ospedale Gemelli di Roma, dove è avvenuto il decesso. I funerali, presieduti da Mons. Vescovo, si svolgeranno presso la Parrocchia di Santa Maria Maggiore a Cerveteri Venerdì 14 Settembre, alle ore 16. da http://www.diocesiportosantarufina.it/home/news_det.php?neid=3764


Il servizio civile in Caritas

Per il progetto “ACOLTARE CON IL CUORE-Porto-Santa Rufina” la Caritas diocesana mette a disposizione 4 posti presso il Centro “Santi Mario, Marta e figli” di Ladispoli. I volontari verranno coinvolti nella gestione dei servizi del Centro ed in particolare nelle attività di accoglienza ed ascolto, di organizzazione, raccolta e inserimento dati, di animazione territoriale, di progettazione e rendicontazione e nei servizi di supporto all’inserimento lavorativo. Il Servizio Civile in Caritas è un’esperienza di formazione e crescita personale della durata di un anno, che presenta come elementi qualificanti, il servizio a vantaggio dei poveri di ogni genere che vivono sul territorio, la formazione come occasione di sviluppo umano per chi compie il servizio, la sensibilizzazione, come mezzo per diffondere la cultura della solidarietà. I candidati dovranno produrre domanda di partecipazione indirizzata alla Caritas diocesana di Porto-Santa Rufina secondo le modalità descritte sul sito http://www.diocesiportosantarufina.it/home/news_det.php?neid=3513