Infiorata del Corpus Domini


Sebbene a Cerveteri sia particolarmente sentito il culto di numerosi santi, ancor più forte e sentiti sono l’ amore e l’ adorazione verso il Santissimo Sacramento, reale presenza di Gesù Cristo. Ciò è testimoniato anche dalla nostra Confraternita, intitolata proprio al Santissimo Sacramento e attiva fin dal 1300, che ancora oggi si prefigge come scopo principale quello dell’adorazione e della lode a Gesù Sacramentato. E proprio quest’ultima si è sempre occupata della grandiosa processione eucaristica, che si snoda per le vie del centro con un percorso ricoperto di magnifici tappeti di fiori, che i fedeli cittadini di Cerveteri compongono per onorare il passaggio del Re dei Re in anima e corpo.

Negli anni la processione ha avuto prolungamenti o accorciamenti, ma la sua peculiarità è quella di attraversare la parte alta del paese, ovvero i rioni Casaccia e San Pietro, mantenendo il percorso storico che lungo i secoli hanno seguito tutte le processioni del paese prima della sua espansione verso il basso e che, per rendere più partecipe tutta la parrocchia, sono state mutate nel percorso.

Altra peculiarità della processione è quella della partecipazione dei parroci, delle confraternite e delle comunità parrocchiali di San Francesco di Assisi (Cerenova), e della nuova parrocchia limitrofa della Santissima Trinità. Ciò avviene al proposito di sottolineare la stretta unione che hanno le due parrocchie verso la Chiesa Madre, con l’intento di unire il paese con un unico grande abbraccio.

L’ appuntamento è alle ore 18.30 a Santa Maria Maggiore con la Santa Messa, a seguire processione col SS.Sacramento.