confessione


La Campana Maggiore – 14 Aprile 2019

Erano pescatori. E altro, vivevano la loro vita comune: lavoro, famiglia, amici … E Gesù li ha pescati: Vieni, seguimi! Fino allo scandalo della croce, che li ha fatti fuggire via da Colui che li aveva colmati di speranza, di un senso e di un gusto di vita nuova. Tutto perduto? Dalla croce Gesù cambia tutto. Nuova parentela, nuovo sangue nelle vene, nuova prospettiva piena della libertà e del coraggio dei “pescatori di uomini” che hanno già vinto la morte e il peccato. Perché Gesù è risorto.
Anche noi siamo stati pescati da Gesù: le reti della nostra vita, della nostra educazione cristiana ci hanno portati a Lui: ora è tempo di imparare da Lui a camminare sulle acque non sempre tranquille della vita, la sua mano è pronta a risollevarci se affondiamo.
Camminare sulle acque, diventare pescatori di uomini: invece noi, ora, per che cosa, per chi doniamo il tempo, le energie, la vita?
La Settimana santa che inizia oggi non venga sprecata: è un tempo diverso, santo appunto, per guardare a Gesù che ha dato la sua vita per te. Per lasciarsi guardare da Lui: dalla croce ci lancia ancora una volta la sua sfida. A stare con Lui ritroviamo noi stessi, la misura più vera e profonda delle nostre relazioni finalmente strappate alla tirannia cieca del piacere e del dovere. È morto per noi, per liberarci!
Buona settimana santa, Buona Pasqua!


La Campana Maggiore – 7 Aprile 2019

FACCIAMO INSIEME IL CAMMINO DELLA QUARESIMA

* IL DIGIUNO (mercoledì delle ceneri e venerdì santo) E L’ASTINENZA (ogni venerdì) sono strumenti per seguire con libertà Gesù, morto e risorto per noi, senza restare schiavi della tentazione diabolica dell’istintività e della presunzione, dell’indifferenza e dell’orgoglio.
* La VIA CRUCIS, per chi vuole seguire Gesù, sapendo che ha portato il peso del peccato, della sofferenza e della morte per la salvezza di tutti. Percorreremo le vie della nostra città ogni venerdì alle 21 (e in chiesa alle 9)
* Da lunedì a giovedì in S. Maria Maggiore alle 17 confrontiamo la nostra vita con la parola del vangelo: MEZZORA DI MEDITAZIONE per aiutarci a vivere da cristiani questo nostro tempo.
* Di martedì alle 21 un INCONTRO DI VERIFICA del nostro cammino comunitario.
* IL “PRECETTO PASQUALE” segnala il “minimo legale” della vita cristiana: la CONFESSIONE E LA COMUNIONE almeno a Pasqua… Non restiamo estranei al dono della salvezza e della misericordia, della liberazione dal peccato e della rinnovata possibilità di portare la nostra croce fino alla vita eterna!


La Campana Maggiore – 10 Marzo 2019

IL PRECETTO PASQUALE L’esperienza personale della Pasqua passa attraverso il Sacramento della Penitenza. La confessione richiede il pentimento e il desiderio di conversione: l’incontro con il sacerdote, ministro del perdono e della misericordia, è il passaggio umile e semplice perché sia riconoscibile la concretezza della presenza di Dio. Cercate il sacerdote che volete, non solo durante la Messa: scegliete un tempo non frettoloso per verificare il cammino personale della preghiera, della giustizia e della carità. Buona Pasqua!