colletta alimentare


La Campana Maggiore – 18 novembre 2018

*CARITÀ. La cesta davanti all’altare ci ricorda che i poveri sono sempre tra noi, e ognuno può e deve condividere quello che ha. Ricordatevene quando fate la spesa: scegliete preferibilmente cibi non deperibili e a lunga conservazione come pasta, riso, olio, scatolame … Meglio è, se potete, aiutate chi è in difficoltà direttamente. Oppure aiutiamoci ad aiutare, anche offrendo un po’ di tempo e di collaborazione con i volontari. Con gratitudine. Sabato 24 novembre il Banco Alimentare propone la Giornata nazionale della Colletta Alimentare davanti a quasi tutti i supermercati anche della nostra Città: puoi partecipare anche tu, sia contribuendo alla spesa sia collaborando come volontario. Anche facendo la spesa online sul sito www.collettaalimentare.it * Per portare la COMUNIONE AGLI INFERMI, agli anziani impossibilitati a partecipare alla Messa domenicale sono stati istituiti diversi Ministri straordinari della Comunione. Segnalate le esigenze e accompagnateli condividendo tempo e attenzione, compagnia e preghiera.


La Campana Maggiore – 19 Novembre 2017

19 Novembre – la Prima Giornata Mondiale dei Poveri Guarda intorno a te: chi ha bisogno del tuo aiuto? Un aiuto concreto, materiale, fatto di tempo, di attenzione, di carezze, di medicine e di cibo o altre cose necessarie per una vita dignitosa. Il primo passo è accorgersi, guardare in faccia. Poi fare un passo avanti: oggi fai la spesa per un povero di cui ti sei accorto e portagliela. O forse c’è solo bisogno del tuo tempo e della tua attenzione. Magari puoi invitarlo a pranzo o a cena, o anche solo starlo a sentire… Spesso non ci sentiamo in grado di aiutare in modo adeguato: segnala chi ha bisogno a chi potrebbe dargli una mano. Anche in parrocchia. Se ti sembra di non conoscere nessuno nel bisogno, puoi portare la spesa in chiesa, davanti all’al-tare. I volontari della Caritas parrocchiale (e non solo) si daranno da fare per portarla a destinazione. Puoi anche dare una mano tu stesso: si diventa volontari solo volendolo. Infine: forse il povero sei tu. Di cosa hai bisogno? Non sei solo: prova a chiedere a chi hai vicino, a chi magari aspetta solo il tuo permesso per poterti aiutare, prova a segnalare la tua difficoltà. Ogni seconda domenica del mese (per questo mese: oggi) è possibile contribuire – in modo continuativo o anche occasionale – al Fondo di Solidarietà con cui la Caritas parrocchiale interviene in situazioni particolar-mente complesse e di emergenza. Ringrazio in questa occasione tutti coloro che hanno gli occhi e il cuore aperto e, nelle molteplici forme del volontariato e della carità, stanno accanto a chi affronta percorsi o periodi particolari di difficoltà. Essere gli occhi e la mano di Dio Padre, pieni di attenzione e tenerezza, è il compito più bello e gravoso che Egli ha dato agli uomini. 25 Novembre – 21^ giornata nazionale della Colletta Alimentare