la Campana Maggiore


La Campana Maggiore – 8 Otobre 2017

APRIAMO LA BIBBIA Iniziamo un cammino di introduzione alla Sacra Scrittura con due possibili momenti di incontro: il lunedì alle 21 e il venerdì alle 15 per renderlo accessibile a tutti. FAMIGLIE E FIDANZATI Domenica 15 ottobre alle 16 iniziamo un percorso proposto ai fidanzati in prossimità del Matrimonio … e alle famiglie che vogliono accompagnarli, rinnovando la forza e la profondità del sacramento. INIZIAZIONE CRISTIANA DI GIOVANI E ADULTI Dopo la Cresima dei ragazzi di ieri, anche per chi ha mancato il percorso ordinario e desidera iniziare o riprendere il cammino di formazione di base alla vita cristiana avviamo un cammino insieme: il primo incontro sarà domenica 22 ottobre alle 16.


La Campana Maggiore – 1 Ottobre 2017

  APRIAMO LA BIBBIA Dalla prossima settimana inizieremo in parrocchia un cammino di introduzione alla Sacra Scrittura con due possibili momenti di incontro: il lunedì alle 21 e il venerdì alle 15 per renderlo acces-sibile a tutti. Quindi appuntamento lunedì 9 ottobre alle 21 oppure venerdì 13 alle 15. FAMIGLIE E FIDANZATI Domenica 15 ottobre alle 16 iniziamo un percorso proposto ai fidanzati in prossimità del Matrimonio … e alle famiglie che vogliono accompagnarli, rinnovando la forza e la profondità del sacramento. INIZIAZIONE CRISTIANA  DI GIOVANI E ADULTI Dopo la Cresima dei ragazzi di ieri, anche per chi ha mancato il percorso ordinario e desidera iniziare o riprendere il cammino di formazione di base alla vita cristiana avviamo un cammino insieme: il primo incontro sarà domenica 22 ottobre alle 16.


La Campana Maggiore – 24 Settembre 2017

30 Settembre – S. MESSA S. M. Maggiore 17.00 PRESIEDUTA DAL NOSTRO VESCOVO GINO REALI E CONFERIMENTO DELLA CRESIMA A Fabrizio, Sara, Carlotta, Leonardo, Vittoria, Daniele, Caterina, Claudia, Fabrizio, Luca, Matteo, Matteo, Giordano, Annarita, Giuseppe, Alessandra, Riccardo,  Martina,  Martha, Noemi, Milena, Diego, Irene, Juri, Alessia, Davide, Valerio, Eleonora, Gianmarco, Matteo.


La Campana Maggiore – 17 Settembre 2017

Invito ai genitori per iniziare il catechismo dei ragazzi. E a tutti per “stare dentro” la comunità cristiana. IL CAMMINO DELLA CATECHESI È LA SCOPERTA DI SÉ STESSI Dopo l’Assemblea parrocchiale di martedì scorso mi pare prezioso rilanciare a tutti la questione centrale: A cosa serve essere cristiani? Perché “faticare” per conoscere e ancor più seguire Gesù dentro la Chiesa, nella paziente strada della preghiera, dei sacramenti e della carità? Quindi non trovate qui la richiesta di “operai per un lavoro”. Trovate alcune possibilità per una compagnia significativa, per fare dei passi dietro a Gesù, per camminare insieme, per aiutarci a non lasciar cadere la grande occasione che Dio ci dà di essere più pienamente noi stessi. I nostri figli sono un dono anche perché ci chiedono – quasi ci obbligano – a ritrovare la verità di noi stessi, la profondità della fede. Cominciamo quindi il cammino della catechesi incontrandoci tra noi: il calendario lo trovate qui sotto. Con la libertà di mettere in gioco noi stessi e senza scuse. Non solo catechesi dei ragazzi, dunque. Oltre a catechisti per i ragazzi che si preparano ai sacramenti dell’iniziazione cristiana, puoi coinvolgerti nel cammino della catechesi per le famiglie, in preparazione al matrimonio o al battesimo dei figli, per vivere una amicizia profonda che ci aiuti nel cammino della vita a non perdere l’orientamento alla verità e al bene. La carità nei confronti di infermi, anziani, persone provate dalla difficoltà si esprime nell’aiuto più materiale (Caritas: ma tu sei l’occhio che vede e la mano che sostiene!) ma anche rendere partecipe al banchetto del Signore chi è impedito a partecipare alla Messa domenicale. Che del resto vogliamo che sia sempre più un avvenimento bello e partecipato, un incontro con Gesù: grazie a tutti i ministri dell’altare: accoliti, lettori, chierichetti, Confraternita, … senza scordare il canto e la musica, chi si cura dei fiori e degli arredi (tovaglie e biancheria d’altare, vesti e oggetti per la liturgia), chi si occupa pazientemente della pulizia e della manutenzione ordinaria di ciò che abbiamo ricevuto in eredità e ha bisogno di cura per continuare a risplendere. Queste e ogni altra “cosa” puoi fare tu. Sì, proprio tu. Per essere “dentro” la comunità con il cuore, la mente, i piedi e le mani. È il tempo di assumersi delle responsabilità, di stare dentro la tua comunità, la tua casa. La casa di tutti. NB Il calendario completo delle attività verrà avviato da domenica 1 ottobre.


La Campana Maggiore – 10 Settembre 2017

Martedì 12 settembre alle ore 21 la nostra assemblea di inizio anno per scegliere i passi da fare insieme dietro a Gesù. Essere suoi amici è una esperienza impegnativa ed entusiasmante, che apre gli occhi e il cuore a riconoscere la bellezza e la grandezza della vita. Siccome non è sempre facile vincere le nostre resistenze e meschinità, egli ci ha chiamato a condividere i pesi gli uni degli altri e a sostenerci nel cammino, passo dopo passo, richiamo dopo richiamo, aiuto dopo aiuto. Ci ritroviamo quindi per offrirci questa generosa prospettiva di aiuto reciproco. Mettiamo a tema le occasioni e gli strumenti della vita della nostra comunità cristiana: la liturgia, l’educazione, la testimonianza, la carità, … Ma è indispensabile che ognuno di noi metta in gioco i talenti che Dio gli ha dato: è indispensabile “scommetterli” per guadagnare gioia per sé e per gli altri. Qui di seguito un elenco incompleto delle “cose” già in essere che richiedono un maggiore coinvolgimento per diventare più gioiose e meno gravose: – catechisti per i ragazzi che si preparano ai sacramenti dell’iniziazione cristiana – catechisti per le famiglie, in preparazione al matrimonio, al battesimo dei figli – catechisti per i giovani e gli adulti: tutti abbiamo bisogno di una amicizia profonda che ci aiuti nel cammino della vita a non perdere l’orientamento alla verità e al bene – ministri straordinari dell’Eucaristia che possano rendere partecipe al banchetto del Signore chi è impedito a partecipare alla Messa domenicale e ministri dell’altare: accoliti, lettori, chierichetti, Confraternita, … per rendere tutte le nostre celebrazioni (festive e feriali) un avvenimento bello e partecipato, un incontro con Gesù. – senza scordare il canto e la musica, che richiedono educazione e coinvolgimento. – Sai che c’è anche chi si cura dei fiori e degli arredi (tovaglie e biancheria d’altare, vesti e oggetti per la liturgia), chi si occupa pazientemente della pulizia e della manutenzione ordinaria di ciò che abbiamo ricevuto in eredità e ha bisogno di cura per continuare a risplendere? Queste e ogni altra “cosa” puoi fare tu. Sì, proprio tu. Per essere “dentro” la comunità con il cuore, la mente, i piedi e le mani.